Brigitte Bardot Bardot

Da: Brigitte Bardot
A: Giovanna Giordano

Ciao,

Sono Brigitte Bardot. Ti ricordi di me? Ero la donna più bella e più sexy del mondo, ho fatto impazzire migliaia di uomini e ho suscitato l’invidia di migliaia di donne.

Continua a leggere

Il blocco schermo, vi prego!

Il blocco schermo è la serratura di tutti i dati, personali e non, accessibili dai nostri dispositivi. Per questo è importante inserirlo in ognuno di essi. Vediamo qui come e perché farlo subito sullo smartphone.

Perché il blocco schermo?

La porta di casa è l’ingresso a tutto quanto abbiamo di più caro e lo stesso si può dire dello smartphone. Se in casa teniamo oggetti, ricordi e preziosi, sullo smartphone abbiamo strumenti, ricordi e preziosi dati personali. Lascereste aperta la porta di casa senza una bella serratura a proteggerne il contenuto? Probabilmente no! Ora prendete in mano il vostro smartphone e controllate se avete attivato qualche meccanismo di blocco schermo. Se per caso non è così, alzate le antenne, andate nelle Impostazioni ed agite subito.

Quale blocco schermo?

A seconda dei modelli, potrete impostare un movimento delle dita sullo schermo oppure un codice numerico a 4 o a 6 cifre. Il primo è poco sicuro, pari ad una chiave di quelle semplici che si mettono nelle porte dei bagni di casa. Va bene, infatti, solo per indicare che il telefono è bloccato e scoraggia soltanto gli onesti. Il codice numerico è molto meglio, ma non mettete 1234, per favore!

Alcuni modelli di smartphone prevedono anche lo sblocco con impronta digitale o con riconoscimento facciale. Questi sono i più sicuri, ma ricordate che anch’essi richiedono l’impostazione di un codice numerico da utilizzare all’accensione oppure in caso di fallimento degli altri sistemi.

Troppa comodità è rischiosa

Qualcuno trova scomodo dover inserire il codice di sblocco ogni volta che prende in mano il telefono. D’altra parte, è scomodo dover estrarre la chiave ogni volta che si entra in casa, eppure lascereste la porta aperta a chicchessia? In realtà, non ci sono problemi finché tutto va bene e il telefono resta saldamente in mano vostra, ma pensate che cosa può succedere se per caso perdete o vi viene rubato lo smartphone senza blocco schermo.

Nel vostro smartphone ci molti dati personali: password, email, contatti dei vostri cari, impegni in calendario, dati di pagamento e molto di più. Se qualcuno viene in possesso del vostro smartphone, non vorrete certamente che possa impadronirsi anche di ciò che avete di più caro.

Che cosa aspettate ancora?

Se avete letto fino qui e non avete ancora un blocco dello schermo, non aspettate ancora, per favore! Usate numeri che conoscete solo voi  e pensate che in questo modo un malintenzionato troverà un po’ più lungo entrare nella vostra intimità, lungo abbastanza da permettervi di denunciare e bloccare l’apparecchio.

Le relazioni pericolose

Il  PC si chiama Personal Computer non solo perché è utilizzabile da una persona alla volta, ma perché è diventato qualcosa di molto personale. Custodisce i nostri segreti, sa a memoria le nostre password, conosce benissimo i nostri amici, le nostre abitudini, i nostri desideri e pure i nostri affari. Ci conosce in ogni intima piega come un familiare o un partner fedele, anzi molto di più.

Continua a leggere

Genitori sull’orlo di una crisi di nervi

Fare i genitori è sempre stato un mestiere difficile, ma con l’avvento della rivoluzione digitale si aggiungono nuove preoccupazioni. Così, chi deve guidare i minori a navigare sicuri nella Rete si sente spesso spaesato di fronte a minacce poco conosciute.

Continua a leggere

Virus e altri malanni

Come i virus che provocano malattie al genere umano possono avere diverse origini, motivi di infezione e modalità di diffusione, così i virus che affliggono i computer causano una grande varietà di sintomi, dolori e resistenza alle cure. Vediamo qui quali malanni possono capitare al nostro computer.

Continua a leggere

La posta in un giorno di ordinaria follia

Proviamo ad aprire una qualunque casella di posta personale in un qualunque giorno che il buon Dio manda in Terra e vediamo che cosa possiamo trovare accanto ai messaggi di amici, colleghi e newsletter alle quali ci siamo regolarmente iscritti e siamo affezionati.

Continua a leggere

Principi di autodifesa personale

Imparare qualche principio di autodifesa personale è il modo più efficace per affrontare gli aggressori in tutti i campi. Soprattutto è utile prepararsi in anticipo ed allenarsi per mantenere il sangue freddo anche nei momenti cruciali. Quando si tratta di computer e di Internet, spesso si pone l’accento sulle minacce alla sicurezza personale e sulla pericolosità della Rete, per non parlare dei social media, considerati vera fucina di malfattori. In realtà, la natura umana è sempre la stessa con identica dose di malvagità, cambiano però i mezzi con i quali i cattivi agiscono per catturare la fiducia degli innocenti dal cuore puro.

Continua a leggere