Ordine sul PC? Si può fare!

Fare un po’ di ordine sul PC è un po’ come fare il cambio  degli armadi in autunno e primavera, oppure come andare a fare il repulisti in cantina. Sono quelle cose che si mettono tra i buoni propositi, ma poi noi si ha mai proprio voglia di fare davvero, oppure non si sa bene da dove cominciare.

Continua a leggere

Il blocco schermo, vi prego!

Il blocco schermo è la serratura di tutti i dati, personali e non, accessibili dai nostri dispositivi. Per questo è importante inserirlo in ognuno di essi. Vediamo qui come e perché farlo subito sullo smartphone.

Continua a leggere

“Voglio un sito”

“Voglio un sito” è il dialogo immaginario tra una fioraia e un web designer, che fa notare quante complessità esistono dietro l’apparente semplicità di un sito web.

Continua a leggere

Un navigatore per due

L’amore è una cosa meravigliosa, la vita a due un percorso ad ostacoli, soprattutto quando ci si trova a viaggiare insieme sotto la guida di un navigatore. Infatti, promettersi amore eterno a parole è una cosa, superare inevitabili tensioni e momenti critici è tutto un altro paio di maniche.

Continua a leggere

Siti web e gabinetti

Tutti noi ogni giorno visitiamo siti web per i motivi più disparati: ci informiamo, ci iscriviamo, ci divertiamo, ci confrontiamo, ci confessiamo, ci gratifichiamo. Qualche volta ci arrabbiamo o ci innamoriamo.

Sul web non abbiamo segreti

Quando siamo soli davanti allo schermo navigando sul web senza intermediari, tiriamo fuori la parte più intima di noi, così finiamo per scrivere o cercare su Google cose che non oseremmo confessare a nessuno. Insomma, essere soli davanti ad uno schermo è un po’ come essere chiusi nella stanza da bagno, al riparo da occhi indiscreti. Per questo motivo gli studi più recenti sulle parole e frasi ricercate sul web rivelano un lato segreto dell’umanità, quasi come se potessero guardare le persone dal buco della serratura del gabinetto.

Continua a leggere

C’era una volta un ristorante…

C’era una volta  ristorante con camere chiamato: “La Tavola Imbandita”. Era un ristorante di campagna un po’ defilato, con annessa locanda. Era frequentato in momenti e circostanze diverse da vari personaggi, che poi scrivevano le loro recensioni su TripAdvisor.

Dopo averle lette, andreste o no in questo locale?

Continua a leggere

Genitori sull’orlo di una crisi di nervi

Fare i genitori è sempre stato un mestiere difficile, ma con l’avvento della rivoluzione digitale si aggiungono nuove preoccupazioni. Così, chi deve guidare i minori a navigare sicuri nella Rete si sente spesso spaesato di fronte a minacce poco conosciute.

Continua a leggere

Giornali di carta o digitali?

Un tempo, se al mattino non riuscivi a dormire, non potevi leggere i giornali, ma solo prendere il libro dal comodino cercando di non disturbare chi dormiva vicino a te oppure metterti in posizione verticale ed iniziare la giornata.

Continua a leggere

C’è ricordo e ricordo

Ogni giorno Facebook, dopo avermi invitata a prendere l’ombrello perché fuori piove, mi propone un ricordo. Si tratta di miei post di uno, tre o sette anni fa, pubblicati proprio nella stessa data.

Continua a leggere

I ricordi al tempo di Internet

Quando i ricordi erano fatti di fotografie che si stampavano sulla carta e ognuna di esse aveva il suo bel corrispettivo in lire, si stava molto attenti a selezionare le inquadrature ancora prima ancora di premere il pulsante.

Continua a leggere