Le parolacce del computer

Le parolacce del computer

Il mondo del computer è pieno di parolacce. Sono parole difficili, di solito di origine inglese, comprensibili solo agli informatici.

Tutti noi, lavorando con il computer o semplicemente leggendo il giornale, troviamo ad ogni piè sospinto parolacce come download, account, link o tweet. Eppure per tutti noi, quando riusciamo a decifrare vocaboli solo all’apparenza così complessi, l’informatica diventa amica e spesso divertente.

Questo libro serve proprio a questo: a rompere la cortina fumogena delle parolacce incomprensibili e scoprire le logiche dei computer in modo semplice. Attraverso esempi e osservazione sulla vita quotidiana, si scopre che, in fondo, un algoritmo non è molto diverso dalla ricetta della torta di mele e l’account funziona proprio come la tessera del supermercato.

Potete leggere le parolacce tutte di fila dalla definizione di computer fino all’internet delle cose, passando per le caratteristiche del web e i tic dei social media, oppure divertirvi spizzicando qua e là fra tag, post, pixel e captcha. Così la prossima volta che sentirete: “Aprite il browser”, non vi metterete più le mani nei capelli, ma inizierete serenamente a navigare in Internet.