Nei primi anni del secolo scorso fece scalpore il caso Bruneri-Canella, detto lo smemorato di Collegno, che aveva completamente dimenticato la propria identità. Lo sfortunato fu reclamato da due famiglie di diverso status e lignaggio. Lungo fu il caso giudiziario per determinare, senza mai peraltro averne la certezza, la vera identità del malcapitato.